Il Parrocchetto Testa di Prugna

PSITTACULA CYANOCEPHALA

Il parrocchetto testa di prugna, è un uccello che appartiene alla famiglia degli Psittacidi, ossia ai pappagalli.
È originario dell’Asia, più precisamente dell’India, del Pakistan, del Nepal e dello Sri Lanka.
Il parrocchetto testa di prugna vive nei boschi e nelle alture, forma gruppi familiari che si spostano insieme per trovare cibo: semi, frutta, bacche, cereali e insetti.
I parrocchetti testa di prugna nidificano nel periodo primaverile in grossi tronchi di alberi.
Sono degli animali molto longevi, infatti la vita media è di 25 anni.

Il parrocchetto testa di prugna presenta un aspetto più longilineo rispetto ad altre specie del genere Psittacula.
Ha una lunghezza di circa 33/35 cm e la loro coda influisce per più della metà della lunghezza totale.
Vi è un dimorfismo sessuale molto evidente; infatti il maschio ha testa viola prugna, collare nero, banda azzurra sul collo, macchia rossa sulle spalle, mandibola superiore arancio e inferiore nera.
Gli occhi sono  scuri con iride bianca e le  zampe sono grigio rosate.
La femmina, invece, è leggermente più piccolae presenta la testa viola prugna sfumata in rosa, collare giallo, mandibola superiore giallastra e inferiore grigia.
In entrambi i soggetti  il piumaggio generale verde, intenso sulle ali, più tendente al giallastro nelle parti addominali e ventrali; il groppone è azzurro, la coda blu.
I giovani di parrocchetto testa di prugna sono pressochè uguali, infatti distinguerne il sesso è a dir poco difficile.
Solo verso i 2 anni e mezzo di età i giovani iniziano ad acquisire i colori che caratterizzano i due sessi.
Sono sessualmente maturi verso il terzo anno di età.

Galleria fotografica